GIANCARLO PERBELLINI, TESTIMONIAL PROGETTOMONDO MLAL PER SCONFIGGERE LA MALNUTRIZIONE CON EDUCAZIONE E CULTURA.

HomeWorksTourism and EnogastronomyGIANCARLO PERBELLINI, TESTIMONIAL PROGETTOMONDO MLAL PER SCONFIGGERE LA MALNUTRIZIONE CON EDUCAZIONE E CULTURA.
12 May 2015

Cosa hanno in comune un Organismo di cooperazione internazionale allo sviluppo e uno chef bistellato?

Nell’anno dell’Expo Milano 2015 “Nutrire il Pianeta, energia per la vita”, entrambi hanno a cuore l’obiettivo di sconfiggere la fame con un’alimentazione giusta e corretta che abbia alla base la valorizzazione degli alimenti locali, il sostegno a un’agricoltura famigliare, l’educazione delle famiglie e delle giovani generazioni per una crescita sana, sicura e sostenibile.

Sono dunque queste le parole chiave su cui viene siglata oggi l’alleanza tra ProgettoMondo Mlal, Ong veronese con alle spalle 49 anni di esperienza sul campo in 22 Paesi in via di sviluppo, e Giancarlo Perbellini, chef veronese, patron del ristorante “Casa Perbellini” nel centro storico del capoluogo veneto, due stelle sulla guida “Michelin” dal 2002 e presidente per l’Italia del prestigioso concorso “Bocuse d’Or” dal 2010.

L’impegno urgente e concreto è lavorare, congiuntamente al Sud come al Nord del mondo, ciascuno secondo le proprie competenze e capacità, sul tema dell’alimentazione e dell’educazione nutrizionale con una serie d’iniziative, in programma da oggi a fine anno, rivolte alla città, alle famiglie, alle mamme, alle scuole, ai più giovani.

Insieme potranno inoltre, grazie al coinvolgimento dell’opinione pubblica e dei rispettivi territori di appartenenza, contribuire a vincere la malnutrizione in un Paese, il Burkina Faso, in cui si misura ancora altissimo il tasso di malnutrizione cronica (circa il 40%).
All’inizio del Nuovo Millennio, il 20 settembre del 2000, l’Assemblea generale delle Nazione Unite sottoscrisse infatti un documento con 8 obiettivi di sviluppo da raggiungere in 15 anni, entro cioè il 2015. Primo di questi obiettivi era sconfiggere la fame nel mondo. Da allora, alcuni progressi sono stati fatti ma l’area che maggiormente soffre ancora un alto tasso di fame e malnutrizione è l’Africa subsahariana.

Ed è proprio qui, in Burkina Faso, che si concentra l’impegno di ProgettoMondo Mlal con un proprio programma specifico, “Mamma!” che pone al centro, quale protagonista di sviluppo, la donna, la famiglia. In 3 anni, proprio l’educazione e formazione di gruppi di mamme, villaggio per villaggio, su come selezionare gli alimenti già disponibili sul territorio, e su come cucinarli insieme per ottenere una ricetta ipernutriente, ha dimezzato il tasso di malnutrizione in una prima regione del Burkina Faso, Cascades. Obiettivo dei prossimi anni è confermare questo importante risultato in altre 2 regioni africane particolarmente vulnerabili dando una sicurezza alimentare a 440 mila famiglie.

Ma il tema dell’educazione nutrizionale e di un’alimentazione corretta è quanto mai valido e attuale anche nelle nostre città del Nord del mondo. Oggi più che mai la sovranità alimentare di un Paese, o territorio, è da sola già garanzia per uno sviluppo sano e sostenibile. Ne è convinto anche Giancarlo Perbellini: “Una sana educazione alimentare – ha detto lo chef – è fondamentale nella crescita di una persona: i bambini vanno educati molto presto a conoscere e ad ascoltare ciò che mangiano. Ai più piccoli va data da mangiare qualunque cosa, con saggezza e moderazione, per dare loro un ampio ventaglio di gusti che possa poi restare nella memoria”.

Il primo appuntamento che vedrà lavorare insieme l’Ong e lo chef veronese è, in tutto il mese di maggio, la campagna nazionale “Abbiamo RISO per una cosa seria. La fame si vince in famiglia” lanciata dalla

FOCSIV (di cui ProgettoMondo Mlal è socio), la Federazione degli Organismi cristiani impegnati in 80 Paesi a sostegno dell’agricoltura famigliare, la sicurezza alimentare e la promozione dell’educazione nutrizionale. Evento clou della campagna saranno, il 16 e 17 maggio, in tutte le piazze italiane, i banchetti per la distribuzione di pacchi di riso 100% qualità italiana della Coldiretti in cambio di un’offerta di 5 euro. I fondi raccolti andranno a sostenere il programma di ProgettoMondo Mlal contro la malnutrizione materno infantile in Burkina Faso, “Mamma”.

In uno spot di 30 secondi (scaricabile su https://vimeo.com/125175651), donato dall’agenzia “Aromicreativi”, ai fornelli del suo ristorante “Casa Perbellini”, lo chef prepara con semplicità e allegria una ricetta a base di riso -simbolo e gadget della campagna –con pochi altri ingredienti, poveri ma ricchi di colori e gusto.

Il riso, ingrediente base nella maggior parte dei Paesi poveri, nelle sapienti mano dello chef veronese diventa un piatto gustoso e nutriente, a riprova del fatto che anche un cibo “povero” può diventare “ricco”!

La collaborazione proseguirà con altre clip, progetti di comunicazione, incontri ed eventi, tutti con l’obiettivo di raccogliere fondi, sensibilizzare famiglie e ragazzi sui temi dell’alimentazione sostenibile e sana, creare un ponte tra Nord e Sud del mondo, con parole, messaggi, atti concreti, capaci di coinvolgere un pubblico sempre più ampio e attivo.

 

11149759_823794057716403_2096533272332295292_o 11144918_823794131049729_3019519103542648096_o 11187306_823794294383046_635368112249440972_o 11218593_823794074383068_6675083854755251084_o 11143564_823794174383058_1948032366410747917_o 11187326_823794184383057_5508350285237590145_o 11080243_823794287716380_5385723311582398511_o 10495071_823794241049718_4914852701249441605_o

Sviluppo e Innovazione
per la Cultura
e le Eccellenze

Seguici:
Capitale Cultura SAS
Sede legale e operativa

Stradone Porta Palio, 66
37122 Verona (VR)
Tel. +39 045 2376168
E-mail: info@capitalecultura.com
PEC: capitalecultura@pec.capitalecultura.com

Capitale Cultura SAS
Business Office

via A. Boito 130
20900 Monza (MB)
Phone +39 335 1237363

Capitale Cultura SAS
Business Office

Via V. Giuffrida, 37

95126 Catania (CT)
Phone +39 335 1237363

Capitale Cultura International SAGL

Via Somaini, 5
6901 Lugano, Svizzera
Tel. +41 91 967 2000
E-mail: international@capitalecultura.com

© Capitale Cultura SAS 2021 All rights reserved.